Sculture di strada: una tra le iniziative più interessanti del London Design Festival 2021

Il London Design Festival è uno tra gli eventi dedicati al design in assoluto più importanti al mondo. È stato fondato nel 2003 e sin dai suoi esordi celebra Londra come la capitale mondiale del design. Tra le iniziative più interessanti dell’edizione 2021, dobbiamo sicuramente ricordare Designposts. Grazie a questo progetto è stato possibile portare in 10 distretti londinesi delle sculture in legno di altissimo livello, ognuna capace di raccontare l’animo più genuino del distretto, ognuna capace di esprimere il suo spirito più puro. 

Designposts a Londra – Credit: Thom Atkinson

Designposts LDF 2021: un’opportunità importante 

Questo progetto nasce dalla collaborazione con AHEC – American Hardwood Export Council. Da oltre 30 anni si occupa di promuovere la cultura del legno e cerca di far sì che nel mondo del design e dell’architettura si inizino ad utilizzare legni sostenibili dal punto di vista ambientale. Il progetto è stato possibile anche grazie al coinvolgimento di tre importanti nomi del settore arredamento britannici, Benchmark Furniture, Sebastian Cox e Jan Hendzel Studio. Con questo progetto si vuole mettere in luce la storia e la cultura dei diversi quartieri di Londra, cercando di mettere in primo piano il loro vero spirito. Si vuole allo sesso tempo dare spazio ai designer emergenti più promettenti al mondo. Infine il progetto ha permesso di trasformare Londra, anche se solo per qualche giorno, in un vero e proprio museo a cielo aperto, così che tutti avessero modo di osservare queste creazioni e comprendere il valore dei legni poco utilizzati ma sostenibili. 

Per gli studenti e i neolaureati questa è stata un’occasione importante. È stata importante per mostrare il loro talento ovviamente. È stata importante anche perché di occasioni simili nel corso degli ultimi 18 mesi ce ne sono state davvero poche. La pandemia da Covid-19 ha limitato l’accesso per gli studenti infatti sia ai laboratori che alle strutture di produzione. Inoltre la loro istruzione è stata ridotta e altalenante a causa dei lockdown. Niente mostre e fiere inoltre. Questo progetto è proprio per questo motivo da leggersi come una sorta di rinascita, di rivincita. 

Designposts a Islington – Credit: Thom Atkinson

Designposts, ecco alcune delle sculture lignee che hanno arricchito Londra 

Le sculture in legno che il progetto ha permesso di inserire nelle strade di Londra sono stati progettate da alcuni studenti e laureati della London Metropolitan University o della Bartlett School of Architecture della UCL. Ad ogni studente è stato assegnato un quartiere di Londra. Ovviamente gli studenti non sono stati lasciati da soli in questa impresa. Sono stati seguiti da AHEC e dagli importanti produttori di arredamento britannici. Dopo aver perfezionato i loro progetti, ecco che le sculture sono arrivate nelle strade di Londra, dove sono rimaste in mostra per tutta la durata del festival, dal 18 al 26 settembre 2021.  

Impossibile in questo frangente descrivere con accuratezza tutte le sculture che hanno preso vita grazie a questo progetto. Ricordiamone giusto uno, per capire la portata di questi lavori. Abbiamo deciso di raccontarvi il progetto di Carrie Coningsby, che si è occupato del distretto di Islington ed ha realizzato la sua scultura in collaborazione con Benchmark Furniture. Islington è stato in passato un importante hub per stampa a blocchi. Oggi è costellato da targhe blu sugli edifici. Sono questi i motivi che hanno spinto Carrie Coningsby a dare vita ad una biblioteca locale di riferimento. È una scultura che invita i visitatori a ricollegarsi alle figure chiave del passato del distretto e alla sua storia. È in possesso di una struttura a volta con dischi decorativi in sospensione. Sono poi presenti elementi e stampati a blocchi. Le tipologie di legno che sono state utilizzate, la quercia rossa americana e la quercia rossa tornita. È una sorta di baldacchino, ricco di decorazioni, che si muove con il vento. È un luogo dove la storia la si respira in modo intenso.

Carrie Coningsy – credit Thom Atkinson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.