Impianti allarme: come scegliere quello giusto?

In Italia, negli ultimi anni, è salita la richiesta d’installazione di un impianto di allarme a Roma, a Milano, a Torino e nelle più grandi città italiane, questo molto probabilmente perché è salita l’esigenza di sentirsi al sicuro all’interno delle proprie mura domestiche. A seconda del perimetro della propria casa e dell’impianto che si desidera installare, è bene sapere che esistono differenti tipologie di allarmi dai più ai meno costosi; vediamo dunque come scegliere quello ideale per la vostra casa a seconda della tipologia!

 

Tecnologia ed affidabilità

Tra le differenti tipologie di allarmi troviamo:

  • Impianti allarme con sensori ad infrarossi: questa tipologia di allarmi sono i più scelti dagli italiani; si presentano con dei sensori passivi ad infrarossi che riescono ad individuare l’improvvisa variazione di temperatura in un determinato spazio grazie ad una sofisticata lente in grado di suddividere appieno il volume. Non appena la situazione sembra anomala, i sensori inviano immediatamente l’input alla centrale d’allarme la quale farà scattare i componenti acustici dell’impianto.
  • Impianti con contatti magnetici: tutto il sistema d’allarme in questo caso si basa prettamente su ogni punto di accesso alla casa, porte, finestre, portefinestre, verande e in tutti quei luoghi della casa dove potrebbe esistere un passaggio dall’esterno all’interno che deve necessariamente essere aperto per entrare. E’ ovvio che questo impianto di allarme sfrutta alcuni magneti che vengono applicati sui telai e sui battenti di porte e finestre; una volta che i magneti vengono separati, immediatamente scatterà l’allarme mettendo in fuga i malintenzionati.
  • Impianti con sensori a microonde: sono i più complessi e sofisticati impianti di allarme, in quanto i sensori a microonde sono dei minuscoli radar, i quali si basano sul famosissimo effetto Doppler. E’ ovvio che il costo è decisamente più alto rispetto gli altri a causa dell’alta difficoltà d’installazione e progettazione, tale impianto infatti viene utilizzato per garantire un livello di sicurezza molto alto nei più importanti edifici.

Impianti allarme con sensori a doppia tecnologia: questi particolari impianti di allarme vantano le potenzialità degli impianti con sensori ad infrarossi e a microonde, particolarmente cosigliati per chi desidera proteggere la propria casa con efficacia in quanto il mix di sensore garantisce affidabilità. Tale tipologia invierà le informazioni non appena entrambi i sensori percepiscono un qualcosa di anomalo nell’ambiente in cui sono stati posizionati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.